• Tel.: 0131 884596
  • SCRIVICI
  • Via Rocca Grue, 17 - 15050 Sarezzano (AL) - ITALY
  • Definizione dei punti di rilievo ZED

    Definizione del numero dei punti di monitoraggio La norma tecnica dell'Agenzia Inglese per l'Ambiente (EA - Enviromental Agency): "Guidance for Monitoring Landfill Gas Surface Emissions", fornisce indicazioni precise su come definire il numero di punti di monitoraggio identificativi di una zona omogenea di emissione. Tale metodologia stata elaborata sulla base di uno studio sull'applicazione delle Flux-box di Kienbusch del 1986. Lo studio propone la seguente formula: dove: n fb numero dei punti di monitoraggio (flux-box) S superficie della zona da monitorare I punti di monitoraggio delle emissioni diffusi identificati nel corso della indagine sono georeferenziati sul campo mediante dotazione GPS portatile con una precisione di circa 3 m (1 decimo di secondo sulla coordinata sessagesimale di latitudine e longitudine). Le coordinate geografiche dei punti sono memorizzate nella strumentazione in modo tale da rendere ripetibile l'indagine.