Le tecniche di copertura imperemeabili delle discariche tendono a ridurre drasticamente l'umidità interna della discarica con il risultato di rallentare il fenomeno di fermentazione del biogas. Tale fenomeno implica una posticipazione dell'esaurimento del potenziale impatto ambientale della discarica con il risultato di allungare notevolmente nel tempo la necessità di dover gestire l'impianto.

Nella figura seguente si evidenzia una situazione molto frequente: la parte più profonda è satura di percolati (satured) mentre la parte superiore è poco umida (Dry Waste) ed addirittura una parte (Dead Zone) è completamente improduttiva. Solo una porzione della discarica (Active Area: ipotesi dell'esempio 30%) è in grado di produrre biogas in modo adeguato.

 

 

La soluzione a tale problematica è legata alla realizzazione di uno specifico impianto di "ottimizzazione" dell'umidità interna della discarica mediante la sub-irrigazione dei percolati o dei residui di trattamento degli stessi. Lo scopo NON E' QUELLO DEL RICIRCOLO DEL PERCOLATO quale sistema alternativo al suo trattamento e smaltimento, ma bensì un sistema progettato e realizzato per fare in modo che il quantitativo di acqua apportato alla massa dei rifiuti si trasformi in biogas, senza produrre ulteriore percolato!

Se la discarica è dotata di un sistema di trattamento dei percolati sarà possibile destinare parte dei sottoprodotti di trattamento alla sub-irrigazione rendendo ulterioremente ottimizzato il processo.

Umidificare costantemente i rifiuti smaltiti in discarica accelera la stabilizzazione dei rifiuti e di conseguenza la produzione di biogas. In questo modo, un processo che normalmente impiega dai 30 ai 100 anni per svilupparsi completamente, può compiersi in tempi sensibilmente più brevi, riducendo il periodo di post gestione della discarica. Ciò consentirà anche un rendimento maggiore dell'eventuale recupero energetico e la riduzione delle emissioni in atmosfera causa dell’effetto serra.

La corretta e bilanciata umidificazione dei rifiuti dovrebbe quindi generare biogas in quantità più elevata e concentrata nel tempo senza necessariamente incrementare la produzione di percolato.

Emendo  propone i seguenti servizi:

  • Verifica dello stato oggettivo delle condizioni di umidità all'interno della discarica;
  • Valutazione del fenomeno produttivo del biogas in correlazione allo stato di effettiva umidità e stima dei potenziali miglioramenti a seguito dell'ottimizzazione;
  • Progettazione del più adeguato sistema di umidificazione dei rifiuti in funzione della tipologia di discarica, con il riutilizzo del percolato estratto dalla discarica o dei sottoprodotti dell'impianto di trattamento, delle acque di prima pioggia e di scolo dei piazzali di servizio della discarica;
  • Progettazione del sistema integrativo di captazione del biogas correlato alla rete di sub-irrigazione;
  • Progettazione deil potenziamento ed adeguamento del sistema di captazione del biogas.