L'approccio tecnico a questo tipo di problematica deve essere molto specialistico ed interdisciplinare. In particolare per quanto riguarda la valutazione della presenza residua di biogas deve essere svolto un serio approccio scientifico. Molto spesso ci si limita ad una serie di sondaggi che identificano inevitabilmente la presenza di metano ed anidride carbonica nei vecchi rifiuti, e sulla base di queste valutazioni spesso vcengono messe in progetto complesse attività di bonifica, non sempre effettivamente necessarie.

La presenza di biogas, in condizioni statiche, nelle vecchie discariche è ovvia e lo sarà probabilmente per centinaia di anni, ma la cosa più importante non è la valutazione della presenza "statica" di gas biologico, ma piuttosto la capacità "dinamica" di produzione e quindi quale può essere la fenomenologia di spostamento dei gas dalla discarica in zona dove trale gas può rappresentare un problema.

EMENDO ha svolto questo tipo di approccio valutativo molte volte nel tempo fornendo un utile supporto ai progettisti ed agli Enti che hanno definito l'approccio operativo a tali problematiche, ecco alcuni esempi.

Discarica di Oued-Smar

La discarica di Oued Smar è stata per tanti anni la discarica di Algeri fino a che il Ministero per l'Ambiente Algerino, vista la prossimità all'Aeroporto Internazionale di Algeri, ha deciso di trasformare questo sito in un parco pubblico ad uso della Popolazione. Lo studio della messa in sicurezza è stato affidato alla Soc. LIBANCONSULT di Beirut ed alla Soc. EMENDO sono state affidate le valutazioni sulle problematiche della presenza di biogas. Dopo avere iniziato nel 2006 una approfondita fase di indagini dirette sul sito ed un complesso progetto si è passati alla fase realizzativa della chiusura (2010), sistemazione morfologica, impermeabilizzazione del capping e realizzazione di un sistema di captazione duale dei biogas e dei percolati. Nel 2016 i lavori sono stati portati a termine come evidente nelle immagini seguenti.

   

 

Discarica di Vizzolo Predabissi - Milano

La discarica di Vizzolo è stata operativa fino al 1999. Recentemente è stato necessario verificare lo stato di funzionalità dei sistemi di controllo ambientale predisposti alla fase di post-chiusura. Tali attiità sono state affidate alla Soc. CEM la quale ha affidato, per competenze specifiche, le attività di indagini a società specializzate. Alla EMENDO sono state affidate le attività relative alla valutazione della presenza di biogas. Nel 2016 e 2017 sono state svolte numerose indagini orientate alla valutazione della potenzialità residua di produzione del biogas e sulla efficenza dei sistemi originali di captazione e trattamento dello stesso. EMENDO ha eseguito una indagine termografica ad elevata risoluzione e numerosi rilievi arrvando a definire nel dettaglio il grado di efficenza di ogni singolo elemento di gestione del biogas proponendo quindi di seguito gli interventi di riqualificazione.

termografia aerea Vizzolo

esalazione biogas Vizzolo

profondità utile pozzi Vizzolo