Calcolo della produzione del biogas

Il modello di prospezione produttiva del biogas "BIO" è stato elaborato, nella sua versione primitiva, nel 1985. Oggi, dopo circa 40 anni di utilizzo ed ottimizzazione, il modello di calcolo è arrivato al suo 8° aggiornamento (BIO-8).

l vantaggio del modello BIO è quello di abbinare alle elaborazioni biochimiche numerose varianti correttive in grado di incrementare la precisione prospettiva. In particolare alle informazioni di tipo "oggettivo" (spesso difficili da disporre) sono state affiancate informazioni di tipo "soggettivo".

Centinaia di volte negli anni le prospezioni elaborate  con il modello BIO sono state confrontate con i dati di captazione effettiva consentendo di verificare la precisione del modello.

BIO-5, la versione semplificata del modello, è stato più volte riconosciuto da Enti Nazionali ed utilizzato in numerosi progetti a livello internazionale.

BIO-7 consente maggiori approfondimenti e dettagli del modello di calcolo affinando la precisione dei risultati.

BIO-8, la più recente versione, è stata concepita per considerare le consistenti variazioni che possono intervenire nel corso della coltivazione di una discarica. Ad esempio le modifiche frequenti della tipologia dei rifiuti smaltiti oppure le condizioni meteorologiche. BIO-8 elabora per ogni singolo anno di gestione della discarica uno specifico modello utilizando i dati riferiti a quel singolo anno restituendo una prospezione produttiva specifica e molto fedele alle reali condizioni di utilizzo dell'impianto. Inoltre la prospezione viene elaborata con approccio probabilistico consentendo le varaibilità del calcolo in funzione della precisione delle informazioni introdotte. I risultati dei singoli anni vengono poi "sovrappostri" ottenendo una prospezione ancor più affidabile.