Verifica delle emissioni superficiali di biogas

Il Decreto Legislativo 36/2003 (Disciplinare discariche) definisce che venga svolto, tra le attività di controllo e supervisione (allegato II punto 5.4) venga previsto un monitoraggio delle emissioni di biogas, convogliate e diffuse in grado di individuare anche eventuali fughe di gas esterne alla discarica. Il servizio proposto consiste nella valutazione analitica dei flussi di emissione secondo un preciso protocollo basato sulle indicazione dell'Agenzia Ambientale Inglese. Le indagini sono svolte con camere di campionamento (flux-box) e strumentazioni in grado di rilevare minime concentrazioni di biogas (ppmv) di tipo a Ionizzazione di Fiamma (FID), per le concentrazioni maggiori (%v) viene invece utilizzato un rilevatore IR.