Condizioni ambientali al contorno

La definizione delle condizioni ambientali nel momento dei rilievi è di importanza basilare per una valutazione critica della significatività dell'indagine.

In particolare le condizioni barometriche al contorno possono incrementare o diminuire la capacità di emissione.
Le discariche possono essere infatti considerati come corpi solidi dotati di interstizi alveolari (vuoti) in comunicazione indiretta con l'atmosfera.

Le variazioni di pressione atmosferica possono quindi ostacolare o favorire le emissioni di gas.

Nei momenti di transizione verso un "alta pressione" la resistenza alla diffusione dei gas aumenta e di conseguenza le emissioni sono minori mentre nel caso contrario, di transizione verso una bassa pressione, le migrazioni di gas sono favorite.

La temperatura influisce sia sulle condizioni di fermentazione delle sostanze organiche (almeno a livelli corticali), inoltre condizioni di gelo causano la dilatazione dei volumi di acqua contenuti nei terreni di copertura "compattando" gli alveoli superficiali e riducendo le possibilità di emissione.

Il vento infine causa fenomeni di alterazione della pressione superficiale nel caso di particolari morfologie per l'applicazione della Legge di Bernoulli.